5 pensieri su “Felicità

  1. Col passare del tempo mi sono sempre più reso conto che la felicità viene non tanto da eventi programmati/pianificati, ma inaspettati/sporadici. Cioè, PREMESSO di essere:
    – più o meno in buona salute
    – più o meno in uno stato di wellness finanziario
    – più o meno in pace con chi ci circonda
    ebbene: sono felice ad esempio se:
    trovo un mega-fungo porcino quando meno me lo aspetto, oppure sono in viaggio in bici e vengo spinto per decine di chilometri da un meraviglioso vento a favore, oppure un problema che (mi aspettavo) fosse grave si rivela (inaspettatamente) una nullità.

    In pratica molti input di felicità vengono da cose affatto gratuite e non previste.
    Lo stato di ebbrezza che ne deriva dura poco, quel che deve durare (com’è giusto che sia).
    Nutro dubbi sui milioni di selfie che mostrano facce felici, invece.

    • Beh…. bello ma…. questo il tipo di felicità di cui parli è data da veramente molto molto poco….!
      Piuttosto di basarla su un mega fungo, preferisco dire che la felicità migliore sia quella data da NIENTE, cioè senza motivo.
      Certi giorni capita di sentirsi bene senza un motivo particolare…. e sono giorni bellissimi, purtroppo rari.
      Quando capita, mi viene da cantare questa canzone:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...