Nuovo posto di lavoro

Tutto bene, nessun problema, al limite potrei lamentarmi del fatto che si chiacchiera poco e non posso cazzeggiare (avete notato la mia assenza? 😀 😀 ).
Soprattutto i miei colleghi più vicini sono piuttosto seriosi, ma è normale così. Gli uffici normali sono così.
A questo ero pronto. Anzi ero pronto al peggio e invece sta andando tutto bene.

Ambiente bello, gente rilassata, polo-felpe-camicie fornite dall’azienda (per gli operai anche pantaloni, giacche “da pescatore” e pure giubbotti), scrivanie e sedie nuove, pc portatile nuovo di pacca con docking station e monitor-tastiera-mouse esterni, cassettiera trovata già fornita di materiale di cancelleria nuovo (tutto, dalla matita alla chiavetta usb ancora nella bustina di cellophane sigillata), split per aria condizionata, ecc.
Dal secondo giorno ho avuto anche la chiavetta per le macchinette del caffè e le chiavi per entrare in azienda.
Tecnologie interessanti, tipologia di lavoro esattamente in linea coi miei desideri.
Piccoli spostamenti negli altri capannoni (dislocati in comuni poco distanti) effettuati con veicolo aziendale, poi pranzo in trattoria (con calma e pagato) con colleghi piacevoli, tutti belli vestiti col logo dell’azienda in vista.
Io non ho mai lavorato in un posto così bello!
Penso agli ambienti di lavoro a cui ero abituato fino a pochi giorni fa e a come sarebbe per me ,adesso, ritornarci…

Quindi di cosa voglio lamentarmi qui nel blog? Ancora una volta della noia 😦

Mi hanno assunto, ma non mi pare che ci sia molto da fare: parlano di fare, ma poi non…non… come dire… non li vedo mai sotto stress. Lavoricchiano con calma.
Chi dovrebbe seguirmi e darmi da fare mi lascia a lì a… “studiare” della documentazione tecnica o dei sorgenti di software per giorni e giorni senza mai darmi qualcosa da fare veramente.
FARE ,cazzo, FARE!!!!
Non che mi lamenti di lavorare poco ma ,visto che non posso nemmeno cazzeggiare, mi tocca star buono buono e in silenzio dalla mattina alla sera e le ore non passano mai.
Spero che mi facciano diventare operativo al più presto.
austin-mahone-dirty-work-3
ps: so che tra qualche mese mi pentirò di aver scritto quella frase di chiusura! 😀

18 pensieri su “Nuovo posto di lavoro

  1. Primo: pazienza. Alcuni ruoli si sviluppano in mesi, altri in anni. La curva del carico di lavoro potrebbe essere molto diversa. Quindi guarda e cerca di imparare più che puoi.
    Secondo: se dovesse rivelarsi flat come è adesso, beh non stare ad aspettare ma vai avanti. Cerca di capire di cosa c’è bisogno che non ti hanno chiesto. Di capire il perchè delle cose che non ti vengono chieste. Di migliorare cose considerate già buone. In ogni caso tu ne uscirai più ricco. Sursum corda!

    • Non ho fatto in tempo a finire di scriverlo, che m’hanno riempito. Finalmente qualcosa che serve, che sia motivo allo stipendio.

      Sai qual è l’unico aspetto negativo dei posti dove hai molto tempo a disposizione? Se commetti uno sbaglio (“bug” in informatica) non hai scuse!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...