Luogo preferito?

Ispirato da:
https://viaggioconlafotografiailariafenato.com/2016/04/13/il-luogo-preferito-a-voi-la-parola/

Molti dei miei posti preferiti non esistono più, perchè il bello non consisteva nel luogo in sè bensì nella circostanza. Circostanza fatta di amici, spensieratezza, momenti di vita particolari…
Poi le cose cambiano, la gente cambia, gli amici si perdono nelle strade della vita, noi siamo sempre meno spensierati…

Se proprio devo indicare un luogo fisico, mmmm… beh… son molti e nessuno. Butto lì: la Valsassina, perchè la frequento fin dall’infanzia e ai miei occhi è più affascinante delle delle Dolomiti, dell’Himalaya!20151129_12200
In particolare quando riesco ad andarci da solo, perchè così riesco a…perdere tempo, a imbambolarmi guardandomi attorno inutilmente, per perdermi nei ricordi, inebriarmi dell’odore dell’erba, annoiarmi tra le montagne, annoiarmi guardando le nuvole che assumuno tantissime forme, fare una faticosa camminata per arrivare là su quel pizzo dalla forma particolare che da bambino ho spesso osservato immaginando di poter volare per arrivarci, fare fantasie su future magnifiche escursioni (sì: una altra escursione, ma quella sarebbe più bella), fantasticare sull’idea di passare una notte sotto le stelle su qualche cucuzzolo isolato (sì: un’altra volta… ma quella sarebbe più affascinante).DSC_0031Funziona anche a distanza. Anche in questo momento la penso e immagino di andarci a fare qualche magnifica giornata e ,come ogni volta, mi convinco (chissà perchè) che al ritorno mi sentirei diverso, rigenerato, nuovo, anche più saggio.
E invece… son sempre il solito.

20151129_133941

 

I ricordi scorrono nella musica

Ispirato da https://maplesexylove.wordpress.com/2015/10/01/i-ricordi-scorrono-nella-musica-1/

Io da adolescente ascoltavo solo Vasco Rossi, quindi a parte quelle non ce ne sono di legate a episodi di quel periodo pregno di emozioni e esperienze.
Però ora apprezzo anche le canzoni che ho scoperto solo di recente, ma comunque trattano un argomento che nel corso dei miei anni m’ha toccato. Oppure che ,poco o tanto, è sempre un pochino presente (o latente) durante tutta la vita, di tutti.

Porto come esempio una canzone che ho scoperto circa 2 settimane fa:


Secondo wikipedia i fuochi che si notano nel video vogliono rappresentare la solitudine. Evidenzia anche il doppio superlativo “most loneliest” del ritornello. Quindi la traduzione “il giorno più solitario della mia vita” non rende sufficientemente bene l’idea.